• DOVE SIAMO
    Lucca, Capannori
  • PER INFO
    0583.947879 / 335.1276857

I dolci di Carnevale toscani

24-02-2019 I dolci di Carnevale toscani

Visitare la Toscana è sempre una buona idea in qualsiasi periodo dell’anno poiché è una terra ricca di cultura, storia e bellezze naturalistiche di cui si può godere in qualsiasi stagione. Possiamo però considerare il periodo di Carnevale quello migliore se si vuole organizzare una piccola vacanza in Toscana durante l’inverno. La festa di Carnevale è molto sentita in questa regione, abbiamo già parlato infatti del Carnevale di Viareggio e della sua storia, ma non dobbiamo tralasciare la sfera culinaria legata a questa festa colorata, infatti non ci si deve assolutamente perdere i dolci di Carnevali toscani. I dolci di Carnevale toscani fanno parte della tradizione e sono così buoni che una volta assaggiati vi verrà voglia di mangiarli anche durante l’anno, perciò vediamo insieme come prepararli.

Le ricette dei dolci toscani per Carnevale

I Cenci fritti

Questi sono i dolci di Carnevale per antonomasia in Toscana, sono a forma di rettangolo fatti di pasta dolce e fritti e poi cosparsi di zucchero a velo. Per prepararli bisogna sbattere 2 uova con 50 g di zucchero, aggiungere 3 cucchiai di olio d’oliva, magari quello toscano, scorza di arancia e 300 g di farina setacciata. Bisogna lavorare la pasta fino ad ottenere un panetto morbido, stenderlo e creare dei rettangoli per poi friggerli nell’olio bollente. Quando si intiepidiscono vanno cosparsi di zucchero a velo e gustati.

Frittelle di riso

Le frittelle di riso sono dette anche frittelle di San Giuseppe e vengono preparate a Carnevale ma sono anche dedicate alla festa del papà. Sono un po’ più elaborate ma comunque molto semplici da preparare. Per l’impasto bisogna cuocere 500 g di riso, per circa 20 minuti, in 250 ml di acqua e 250 ml di latte, aggiungere la vaniglia e cuocere a fuoco lento mescolando continuamente. Una volta pronto (deve diventare una crema) farlo raffreddare bene. Una volta che il riso è raffreddato si aggiungono 3 uova, un bicchierino di vin santo, 2 cucchiai di farina, 100 g di zucchero, scorza di arancia e un pizzico di sale. L’impasto deve riposare per un’ora e poi bisogna creare delle palline e friggerle nell’olio bollente finché non sono dorate e spolverarle con lo zucchero a velo.

Il Berlingozzo

Questo è tra i dolci di Carnevale toscani quello meno conosciuto probabilmente, nonostante abbia comunque una storia antica. Infatti il berlingozzo è un ciambellone che veniva preparato già nel 400 per il giovedì grasso. Per prepararlo sciogliamo in 200 ml di latte 100 g di burro, a parte sbattiamo 4 tuorli con 300 gr di zucchero, versiamo il latte con il burro e mescoliamo. Aggiungiamo la farina setacciata, 400 g circa, e una bustina di lievito per dolci. A parte montiamo gli albumi a neve con un pizzico di sale e aggiungiamoli all’impasto mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare gli albumi. Inforniamo la ciambella a 180° per 40 minuti. I dolci di Carnevale toscani sono semplici ma veramente tanto gustosi, venite ad assaggiarli!

Torna indietro

Blog

Seguici su